Si è tenuta questa mattina, alla Spezia, al Circolo Ufficiali della Marina Militare, la conferenza di presentazione della Giornata del Mare 2023, che quest’anno sarà celebrata venerdì 14 aprile, a causa della concomitanza con le vacanze pasquali.

Sono intervenuti all’incontro per introdurre l’importante giornata, il CV Paolo Spina, Capo Ufficio Servizi di Presidio del Comando Interregionale Marittimo Nord, il Capitano di Vascello Alessandro Ducci, Comandante della Capitaneria di porto – Guardia Costiera della Spezia, il Dottor Roberto Peccenini, Dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Liguria, ambito della Spezia e l’Ammiraglio di squadra Roberto Camerini, Delegato Regionale della Lega Navale Italiana, in rappresentanza della Lega Navale sezione della Spezia e sezione di Lerici.

Come lo scorso anno – ha esordito il Capitano di Vascello Paolo Spina – la Marina Militare, con le sue Capitanerie di Porto, intende essere parte attiva di questa splendida iniziativa che vede il mare come una riserva di opportunità da cogliere come vitale risorsa da preservare e tutelare soprattutto per le generazioni più giovani. Per questo motivo la Marina Militare, quotidianamente impegnata nella valorizzazione sostenibile e nella difesa del mare in tutte le sue declinazioni, e custode della cultura marina, in collaborazione con Lega Navale, Ministero dell’Istruzione, quest’anno metterà a disposizione dei giovani la possibilità di visitare le Unità Navali e i Comandi impegnati quotidianamente sul mare e per il mare favorendo così l’importante travaso di esperienze e conoscenze che, ritengo, sia la base fondante della Giornata del Mare”.

“Anche quest’anno – ha sottolineato il Capitano di Vascello Alessandro Ducci celebriamo la Giornata del mare e della cultura marina il cui fine principale è proteggere il mare e preservare il suo inestimabile patrimonio ambientale, sociale e culturale a beneficio delle nuove generazioni: fedele alla sua missione istituzionale, la Guardia costiera, rinnovando l’ormai consolidata collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e la Lega Navale Italiana, si fa promotrice di questa indispensabile opera di sensibilizzazione affinché i giovani, come quelli spezzini appartenenti ad una comunità a forte connotazione marinara e marittima, diventino cittadini consapevoli del mare”.

“Anche se istituita da pochi anni – ha spiegato il Dottor Roberto Peccenini, Dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Liguria, ambito della Spezia- la Giornata del Mare è già diventata una solida tradizione e ogni anno le opportunità che offre agli studenti crescono di numero e di qualità. La risposta delle scuole alle proposte didattiche e scientifiche elaborate dagli organizzatori della Giornata del Mare è stata davvero corale. Ci aspettiamo una crescita della GenB, la ‘Generazione Bioeconomia’,
consapevole, sensibile e interessata alle questioni ambientali, alla sostenibilità e alla circolarità, in particolare per quel che riguarda il mare, un patrimonio affidato alle nostre cure, soprattutto a quelle delle giovani generazioni”.

A prendere la parola anche il sindaco e presidente della provincia della Spezia, Pierluigi Peracchini, il presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Orientale, Mario Sommariva, l’assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Ameglia, Sara Castagna, il sindaco di Lerici, Leonardo Paoletti e la responsabile comunicazione del Parco delle Cinque Terre, Marzia Vivaldi.

Con 68 tra istituzioni, enti e associazioni che hanno aderito alla giornata, rispetto alle 54 del 2022, più di 50 offerte formative invece delle 38 della scorsa edizione e 4 comuni partecipanti: La Spezia, Ameglia, Lerici e Porto Venere, la Giornata del Mare 2023, si preannuncia essere ancora una volta, un successo.
Protagonisti della manifestazione, sono, come sempre, gli alunni e le alunne della provincia spezzina: dalla scuola dell’infanzia all’università, assieme agli studenti dei centri provinciali per l’istruzione degli adulti e quelli dei percorsi di istruzione e formazione professionale. Lo scorso anno, le prenotazioni sono state più di 1.600.

Tra le novità di quest’anno, si annoverano la visita alle unità navali della Marina Militare e alla stazione elicotteri di Luni, la possibilità per i ragazzi diversamente abili di apprendere le prime nozioni di vela e approcciarsi al mare con imbarcazioni dedicate, grazie alla sezione velica della Marina Militare e la realizzazione di un laboratorio di orientamento dedicato agli ospiti della Casa Circondariale della Spezia, organizzato dalla Lega Navale della Spezia in collaborazione con la Capitaneria di porto.

Ad arricchire, infine, l’offerta formativa sarà presente il Premio Nereidi 4.0: «Parole, suoni, colori del mare» che ha l’obiettivo di stimolare gli studenti di tutte le età (anche gli adulti) attraverso un momento creativo, per comprendere e celebrare il mare. Una Giuria d’eccezione, della quale fanno parte anche i tre maestri Pietro Bellani,
Giuliano Tomaino e Francesco Vaccarone, assieme al fotografo Paolo Bertirotti renderà merito agli elaborati dei ragazzi.

La Giornata del mare e della cultura marinara”, istituita dal nuovo Codice della Nautica da Diporto, è organizzata alla Spezia grazie alla sinergia, sancita in un protocollo d’intesa, tra Capitaneria di porto della Spezia, anche in rappresentanza dell’intera Marina Militare, Ufficio Scolastico Regionale Liguria ambito della Spezia e Lega Navale Italiana Sezioni della Spezia e Lerici.

La manifestazione è finalizzata a sensibilizzare e infondere nelle giovani generazioni la consapevolezza del valore della transizione ecologica, della cultura, conoscenza e tutela del mare, valorizzando il patrimonio culturale, storico, letterario e artistico legato al mare e, in particolare, ponendo in rilievo il contributo del mare allo sviluppo sociale, economico e culturale del territorio nazionale nonché allo scopo di preservare le tradizioni marinaresche.

(Visited 76 times, 1 visits today)

Tags:

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.